Loading...
Roma, 15 mar. (askanews) - La deputata di Liberi e Uguali Rossella Muroni, già presidente nazionale di Legambiente, era in piazza a Roma con migliaia di studenti e cittadini per il #FridaysForFuture "Global Strike for Future, la mobilitazione mondiale lanciata dalla giovane studentessa svedese Greta Thunberg per pretendere dai governi azioni concrete contro il cambiamento climatico, l'inquinamento e il riscaldamento globale che mettono a rischio il futuro della Terra.
"E' un giorno importantissimo: noi ecologisti - ha spiegato Muroni ai microfoni dell'agenzia Askanews - sappiamo bene quanto abbiamo sempre stentato a far diventare queste ragioni popolari. Questi giovani sono fondamentali: questo è uno sciopero generazionale, noi stiamo letteralmente e materialmente rubando il futuro a questi ragazzi. Trovo assolutamente giusto che la questione climatica sia nell'ambito della protesta nelle loro mani".
"Io propongo che da lunedì ci si metta davvero a lavorare per approvare delle leggi che aiutino il clima: via i sussidi ai fossili, una legge sul consumo di suolo, una legge per promuovere le rinnovabili. Ci sono delle scelte molto concrete da fare: si fa presto a dire 'Greta', poi bisogna votare le leggi giuste" ha detto Muroni. "Gli italiani hanno dimostrato che sono disponibili a cambiare stili di vita, l'hanno dimostrato rinunciando ai sacchetti di plastica nel 2011; l'importante è dare una garanzia, una certezza. I cittadini devono sapere che cambiando stili di vita concretamente aiutano e supportano un certo modello, che va costruito e alimentato prima di tutto".
"Abbiamo davvero una finestra strettissima e non possiamo più permetterci delle esitazioni. Credo che la grande esitazione sia anche che l'Europa potrebbe avere una leadership mondiale sulla lotta al mutamento climatico e l'Italia potrebbe, con i propri brevetti, le proprie genialità e le proprie soluzioni, dare un contributo fondamentale all'Europa e essere protagonisti. E' da questo punto di vista che noi dobbiamo premere e trovare il nostro posto nel mondo", conclude Muroni. 

Comments

Leave a Reply